ilquotidianoinclasse.it

ilquotidianoinclasse.it
partecipa anche tu !

venerdì 10 marzo 2017

TASSA DA 100 MILA EURO PER ATTRARRE I RICCHI STRANIERI

per la classe 4^ LES

La Stampa, giovedì 9 marzo; articoli a pag. 4-5 di Grassia e Giovannini per capire la vicenda
articoli pag. 4-5 di Spini e Lillo + editoriale pag. 1-29 di S. Lepri per capire le diverse posizioni

DA RIPASSARE
- Art 53 Cost.
- progressività dell'imposta, aliquote (cercate l'attuale struttura delle aliquote irpef)
- imposta proporzionale

L'OPINIONE
Una flat tax per attrarre ricchi stranieri in Italia: può essere utile o è iniqua? E inoltre cosa pensate della proposta di Salvini di applicare un'unica aliquota al 15% a tutti gli italiani?

12 commenti:

  1. Non credo che una flat tax possa essere utile perché attirerebbe soltanto i ricchi stranieri, non industrie o molti nuovi posti di lavoro.
    Non gioverebbe granchè all'economia, non ne favorirebbe soprattutto un suo rilancio, come potrebbero invece ulteriori sgravi e agevolazioni per i medi-piccoli investitori.
    Mentre la proposta di Slavini è, per come è stata descritta da lui stesso, incostituzionale.
    Infatti, le tasse nel nostro Paese devono essere proporzionali e rapportate al reddito dei diversi cittadini; e non credo che l'esponente della Lega Nord, seppur dopo il tracollo di Renzi e le molteplici scissioni a sinistra, possa avere i 2/3 del Parlamento per cambiare questo principio.

    RispondiElimina
  2. Buonasera, dopo aver letto gli articoli di Grassia e Giovannini, di Spini e Lillo e l'editoriale di S.Lepri, mi sento di dire che sì una flat tax può essere utile per attrarre nuovi ricchi stranieri, non giocando a favore però nei confronti dei ricchi italiani. Pertanto se essa vuole essere una riforma ler rilanciare l'economia, non centrerebbe l'obiettivo. Per quanto concerne la fissazione di un'unica aliquota per il 15% degli italiani, credo non sia una decisione equa perché essa genererebbe ulteriori insurrezioni e dissensi da parte dei cittadini.

    RispondiElimina
  3. La flat tax consiste nell'attirare in Italia il maggior numero di persone straniere che possiedono un alto reddito col fine di riuscire a migliorare la situazione italiana.
    Tra le persone straniere con alto reddito non si troverebbero solo miliardari, ma soprattutto manager e investitori. Questo porterebbe sia vantaggi che svantaggi: un aspetto negativo che però risalta notevolmente è la grande accoglienza che si ha per i ricchi, mentre si ha una "fuga di cervelli" dall'Italia perché ormai aumentano sempre di più i lavoratori e i ricercatori esperti che decidono di andare all'estero.
    Secondo il mio parere, la proposta di Salvini è assolutamente negativa: applicare un'unica aliquota del 15% a tutti gli italiani è ingiusto. Da una differenziazione di reddito deriva ovviamente una differenziazione di aliquota.

    RispondiElimina
  4. L'introduzione di una flax tax fissa per gli stranieri con un patrimonio al di sopra di una determinata soglia che prendono la residenza in Italia, oltre che per gli italiani stessi. Questa manovra è volta a ridurre le imposte fisse per tentare di incrementare le entrate statali attraverso le tasse sui consumi. Infatti viene dato per scontato che una maggiore presenza di capitali nel nostro paese causerebbe un aumento dei consumi e degli investimenti, contribuendo a migliorare la nostra condizione economica precaria. Tuttavia, questa norma potrebbe portare a grandi squilibri sociali per via della forte sperequazione della ricchezza. Per questo motivo ritengo che una imposta sul patrimonio con la stessa percentuale per tutti i cittadini, in linea con la proposta di Salvini, potrebbe essere un giusto compromesso tra la possibile flax tax e gli attuali scaglioni di reddito. In questo modo sarebbe possibile attirare nuovi capitali pur senza sconvolgere del tutto l'equità delle imposte.

    RispondiElimina
  5. La flat tax è un’imposta fissa per i “Paperoni”, cioè gli stranieri residenti all’estero che decidono di pagare una cifra di € 100000 all’anno. L’obiettivo di questo articolo inserito nella legge di bilancio nel 2017 è quello di attrarre ed incentivare il trasferimento in Italia delle persone con patrimoni consistenti. La speranza è quella non tanto di ottenere una grande quantità di denaro dal pagamento di questa tassa, quanto di portare attività imprenditoriali da parte di questi super ricchi. Se questa speranza diventasse realtà, potrebbe essere utile all’Italia in quanto aumenterebbe i posti di lavoro. Ma questa tassa è giusta o iniqua? Certamente va contro la Costituzione italiana in cui c’è scritto che si pagano le tasse in base al proprio reddito. Perché agevolare i super ricchi?
    In merito alla proposta di Salvini di applicare un’unica aliquota al 15% a tutti gli Italiani, penso che sarebbe bello che ci fosse un abbassamento delle tasse per tutti, ma forse è ancora irrealizzabile in quanto le entrate dello Stato sarebbero troppo basse per permettere il mantenimento dell’attuale Welfare State. Inoltre, anche in questo caso, si andrebbe contro a ciò che dice la Costituzione italiana.
    Auspicabile sarebbe che tutti pagassero le tasse secondo le loro entrate; diminuendo l’evasione fiscale, tutti potrebbero pagare di meno.

    RispondiElimina
  6. Buonasera, dopo aver letto gli articoli mi sento di dire che la flat tax ha degli effetti sia positivi che negativi. Attirare persone ricche provenienti da altri Paesi può essere un vantaggio e un aiuto far riprendere la nostra economia. Allo stesso tempo però può essere uno svantaggio per i ricchi Italiani, in quando si parla soprattutto di imprenditori, perché si troverebbero con più concorrenti sul mercato e pure avantaggiati. Per quanto riguarda la proposta di Salvini, secondo me è pienamente negativa e soprattutto come ha detto Martina è ingiusta! Perché ci sono famiglie alla quale questa aliquota del 15% magari non pesa più di tanto ma ci sono altre famiglie, con reddito inferiore che potrebbero trovarsi in difficoltà.

    RispondiElimina
  7. Ritengo la "flat tax" un'opportunità per rilanciare l'economia del nostro paese: attirare i grandi ricchi del mondo, oltre a portare un aumento di disponibilità di capitali nel nostro paese, potrebbe attirare investimenti e grandi multinazionali, slanciando l'economia nazionale. In questo mondo si potrebbe creare nuovi posti di lavoro e aumentare i consumi.
    La proprietà di Salvini, a mio parere è incostituzionale, perché le imposte in Italia sono proporzionate al reddito delle singole persone, quindi eque. Non si può abbassare l'aliquota al 15% a tutta la popolazione perché in questo modo si violerebbe questo diritto costituzionale.

    RispondiElimina
  8. Leggendo gli articoli mi verrebbe da dire che la flat tax ha aspetti sia positivi che negativi.
    Positivi perché aiuterebbe la nostra economia a rifiorire però dall altra parte gli imprenditori si troverebbe in una situazione di svantaggio per la presenza di altri imprenditori stranieri, quindi molto più concorrenza.
    Sono d'accordo con Salvini solo se quei soldi che si risparmiamo andranno investito per le famiglie che hanno difficoltà e non per altre situazioni perché sennò sarebbe inutile far risparmiare i " ricchi " del nostro paese.

    RispondiElimina
  9. Credo che la flat tax possa ritenersi utile: aiuterebbe la ripresa economica e attirerebbe nuovi ricchi, anche se non creerebbe necessariamente nuovi posti di lavoro.
    La proposta di Salvini è incostituzionale, va contro il principio di proporzionalità delle tasse e quindi non mi sento di approvarla
    Coluccia

    RispondiElimina
  10. Buona serata! Al mio parere, credo che sia utile questa flat tax, perché funziona in tanti paesi. La flat tax serve per tutti. Un italiano o straniero che investe deve sapere quante tasse deve pagare. Oggi non si può permettere di investire senza sapere quanto deve pagare di tasse. Le tasse sono un freno dell'economia. Sono ormai diventate il fonte per pagare stipendi e vitalizi fuori da ogni etica morale e sociale. La flat tax potrebbe dare slancio all'economia. Il mondo politico non crea lavoro, ma deve immettere sul mercato strategie e favorire la creazione di posti di lavoro. Non sono solo le tasse a frenare l'economia, ma deve avere la capacità di difendere la propria economia, di conservare la propria identità , perché non manca niente per crescere in Italia. Magari la burocrazia, la corruzione e la mancanza di infrastrutture sono alcuni muri che impedisce.

    RispondiElimina
  11. Non credo che flat tax possa rilanciare in modo così alto come viene pronosticato negli articoli letti.
    Attirando i ricchi stranieri si andrebbero a penalizzare quelli italiani, generando una sorta di equilibrio che finirebbe per non avere nessun risvolto positivo in chiave economica.
    Vedo anche difficile l'imposizione di un'aliquota fissa del 15 percento, poichè ci sarebbero troppi squilibri tra le varie categorie di lavoratori, dove alcuni ci guadagnerebbero e alcuni andrebbero ( e non di poco) in perdita
    Buona serata

    RispondiElimina